La vita dopo il Corona Virus: è il momento di cambiare

Il 2020 verrà ricordato per diverse cose legate al Corona Virus, una di queste è il cambiamento che porterà nelle nostre vite d’ora in poi.

Secondo molti, la pandemia globale ha soltanto accelerato un percorso iniziato da diverso tempo e che doveva giungere alla fine, per lasciare spazio a una nuova era.
Molti business sono andati in pezzi, e non per inettitudine o povertà dei servizi offerti, ma perché è stato deciso così da chi ha stabilito le linee di comportamento per fronteggiare l’emergenza.
Questo è un destino che ha accomunato chi si era appena lanciato in una nuova avventura imprenditoriale e chi era considerato un gigante nella propria industria.

Tra i settori che più stanno soffrendo c’è quello turistico, che oltre a dover aspettare la fine dell’emergenza sarà anche costretto ad aspettare che gli altri settori si riprendano abbastanza da poter di nuovo pensare di andare in vacanza.
Per questo molti Stati hanno lanciato campagne per aiutare i business locali (in Italia il Buono Vacanze, in Inghilterra l’iniziativa Eat Out to Help Out).

Questa nuova crisi ci ha fatto notare come, se per certi ambienti si tratti di un ennesimo periodo buio, per altri significhi un’opportunità di crescita come mai prima d’ora.
Il successo di aziende come Amazon, Netflix, Facebook e tante altre è sotto gli occhi di tutti, perché sono dei colossi quotati in borsa e in pochi mesi hanno visto crescite anche del 150%.

Questa crescita è dovuta a una serie di fortunati eventi, e non a un miglioramento dei loro servizi o dei prodotti.
Per esempio, obbligare la gente a stare in casa ha fatto aumentare gli abbonamenti a Netflix, tenere chiusi i negozi ha spinto la gente ad acquistare online.
Questo successo si riflette anche su altre aziende che si trovano in una posizione fortunata o che sono riuscite a reinventarsi e offrire nuovi servizi ai propri clienti per evitare di chiudere, come la pizza a domicilio per i ristoranti che sono stati costretti a chiudere durante il lockdown.

L’apertura al cambiamento e la velocità di attuazione sono aspetti fondamentali in questo periodo, per le aziende che non hanno avuto la fortuna di trovarsi in un settore che ha ricevuto un beneficio dal Corona Virus, e ora che la prima ondata è passata, dobbiamo trovare la forza e la creatività per reagire e reinventarci senza paura, perché il peggio è passato e ora è tempo di ricostruire.

Ho fatto diverse ricerche per capire in che modo si può approfittare di una brutta situazione per girarla a proprio vantaggio.

Quando dico APPROFITTARE DI UNA BRUTTA SITUAZIONE intendo in un modo genuino e positivo, non come chi all’inizio della pandemia faceva business comprandosi tutte le mascherine e vendendole a prezzi esorbitanti.
Dobbiamo analizzare la nostra situazione, partire dalle nostre necessità di imprenditori e dalle esigenze dei nostri clienti, reinventando la nostra immagine e i servizi per soddisfare meglio i nostri clienti.

Partendo dal turismo, per esempio, che è uno dei settori che sta soffrendo di più e che è destinato a soffrire ancora a lungo, ho scoperto che alcuni settori stanno assorbendo meglio la crisi, fino addirittura ad avere un’espanzione. Per esempio, il turismo medico.

Viaggiare all’estero per avere cure più a basso costo non è una novità, anzi, se ne parla dall’inizio degli anni 2000, ma all’estero si sono sviluppate realtà sconosciute in Italia, che grazie a una serie di buone idee e servizi personalizzati sul cliente gli danno la possibilità non solo di curarsi, ma di fare una vacanza inclusa nel prezzo, risparmiando rispetto a farsi curare in Italia.

Ho contattato lo studio dentistico albanese Dentista e Sorriso, per sapere di più su come funziona questo settore.
Ringrazio la dottoressa Astrit Nezha per la sua disponibilità nel rispondere alle mie domande.

Questo studio dentistico in Albania ha aperto circa 10 anni fa nella città di Fier, quindi non è cambiato a causa del Corona Virus, ma visto il crescente numero di clienti italiani che veniva apposta per curarsi i denti, nell’ultimo anno ha deciso di offrire qualcosa di meglio che prezzi convenienti come tutti gli altri dentisti in Albania, e svilupparsi come un’agenzia di viaggi per i denti.

Negli ultimi anni, insieme con la Croazia, l’Albania è diventata una meta turistica molto popolare tra gli italiani, che passando le vacanze lì ne approfittano per mettere a posto la bocca.

Grazie ai contatti stretti con altri studi dentistici in Albania, lo studio Dentista e Sorriso trova il dentista di fiducia più vicino al posto in cui alloggiano i propri clienti.

Questo servizio sarebbe già prezioso così, perché se io volessi andare da un dentista in Albania non saprei da che parte cominciare per organizzare il viaggio in un posto di cui non parlo la lingua.
Invece è solamente il primo di una serie di servizi che offrono, come personale che frequenta corsi di lingua e cultura italiana per far sentire i clienti a casa (molti membri del loro staff hanno studiato in Italia e possiedono sia la lingua che la tecnica che richiedono gli italiani, notoriamente esigenti).

Altri servizi che offre questo studio dentistico albanese comprendono un autista che prende i clienti in aeroporto e un alloggiamento per due persone per tutto il tempo necessario, incluso nel prezzo, oltre naturalmente a poter parlare in italiano e pianificare le soluzioni migliori per telefono o via e-mail, attraverso il sito dentistaesorriso.it (rifatevi gli occhi dando un’occhiata ai prezzi).

Vedere come lavora questa azienda mi fa capire l’importanza di adattarsi, conoscere i propri clienti e sforzarsi di venire incontro alle loro esigenze.

Andare dal dentista è forse l’emblema di quello che nessuno di noi vorrebbe mai fare, eppure questo studio l’ha fatta diventare un’esperienza piacevole, da attendere con gioia come una vacanza.

Guardare l’impegno che mette questa azienda per soddisfare esigenze che i suoi clienti non sapevano neanche di avere mi fa capire come le difficoltà si superino attraverso la creatività e la voglia di fare, e mi auguro che questa storia possa servire da ispirazione a chi in questo momento sta vivendo un momento difficile e deve tornare a mettersi in gioco.